I hate Mondays...

....don't you?




What I'd look like in the mornings if I was a guy



Fortunately this will be a short week, since Friday is a holiday here...fortunately indeed considering that it started with no hot water in the house, me missing the bus and forgetting my lunch at home! -.-'
Why can't Mondays be Sundays?! :'(





ODIO I LUNEDI'...

...e voi?


Per fortuna questa sara' una settimana breve, venerdi' prossimo qui e' vacanza...per fortuna sul serio, considerando che la settimana e' iniziata senza acqua calda in casa e con un autobus perso (al freddo e al gelo) e il pranzo dimenticato a casa! -.-'
Perche' non si possono avere due domeniche?! :'(


Another piece of youth and an unexpected result

Not that I am not young anymore, but let's say that I've been younger! :P
And back in the days they used to give the Duck Tales in one of those afternoon programs for kids, whose name I don't remember..sigh.. Anyways I loved the cartoon and I also had an illustrated book, "The treasure of the golden suns", tale that is also told as a 5-parts episode in the first season of the cartoon series.
Anyways, caught in a nostalgic moment, browsing here and there this totally awesome character came to my mind


Blathering blatherskite!


Do you remember him? GizmoDuck, or the poor Fenton Crackshell


Ops! Somebody is in trouble!


These are quick drawings I did copying images found on google, but I am quite happy about the first in particular, for which I had very low expectations..
As for the second one I struggled a lot with Scrooge's feet, which, as a matter of fact, are far from being perfect...!




UN ALTRO PEZZO DI GIOVENTU' E UN RISULTATO INASPETTATO


Non che non sia ancora giovane, ma diciamo che sono stata piu' giovane di cosi'! :P 
E a quei tempi, in uno di quei programmi per ragazzi che davano il pomeriggio in TV, di cui non ricordo il nome pero', trasmettevano la serie a episodi "Duck Tales"..bellissima! Da ancora piu' giovane avevo anche un libro illustrato, "Il tesoro del sole d'oro", storia che tra l'altro e' riprodotta anche nei primi 5 episodi della prima serie...
Comunque, colta da vena nostalgica, ho iniziato a cercare in giro per il web, e mi e' tornato alla mente questo personaggio spet-ta-co-la-re! INCANTESIMO!


Ve lo ricordate? Robopap! O, al secolo, Fenton Paperconchiglia!


Questi sono disegnucci veloci che ho realizzato a partire da immagini trovate nel web, ma sono abbastanza contenta del risultato, in particolare per quanto riguarda il primo dei due, per il quale avevo aspettative piuttosto basse...
Il secondo disegno..beh..i piedi di Zio Paperone mi hanno fatto dannare, e infatti sono ben lontani dall'essere ben fatti...! 

Directly from my childhood: Chobin!

For those of you who might not know, Chobin is the main character of a japanese anime from the 70s. Chobin is this cute creature arrived on Earth, who tries to defeat the evil Brunga, who conquered his planet and took Chobin's mom prisoner*...but for me is so much more than that!
They used to give it on TV when I was veeeery veeeeeery little, and I have this memory of me watching it at my grandparent's house..place of total freedom and fun, of toys and candies and games on a giant blanket on the floor! Well, enough with nostalgia, here is my drawing of Chobin, inspired by a picture i found on the web:


What am I doing here?



This time no pencils, ink colors, watercolors etc..but digital image editing! It is one of my first attempts, and these softwares offers so many tools that it really gets confusing at the beginning O_o
Plus I must say that I wasn't able to find a nice tutorial online, they were either too simple or too advanced, so I stole a few tricks here, a few tricks there and I did what I could with my tiny knowledge! :D
I think I spent more time trying to obtain a nice background than in coloring the actual character...not perfect but I will improve...I hope!
Stay tuned, there will me more drawings coming, and, who knows, maybe even some food! ^_^

Cheers!!!

*source: guess what, Wikipedia!

DIRETTAMENTE DALLA MIA INFANZIA: CHOBIN!

Per quelli di voi che non lo sappiano già, Chobin è il personaggio principale di un anime degli anni '70, che parla di questa creatura, Chobin per l'appunto, che arriva sulla terra dopo che il malvagio Brunga ha conquistato il suo pianeta e rapito sua madre*....ma per me è molto più di questo!
Ricordo che trasmettevano questo cartone in TV quando ero piiiiiiiiiccola piccola, e che lo guardavo sempre a casa dei miei nonni...luogo di totale libertà e divertimento, di giocattoli e caramelle e giochi su un grande tappeto sul pavimento! Beh, basta con la nostalgia, questo è il mio disegno di Chobin, ispirato ad un'immagine trovata nel web:


Stavolta niente pastelli, pennarelli, acquerelli ecc...ma editing digitale! E' uno dei miei primi tentativi, e questi software offrono talmente tanti strumenti e opzioni che la cosa diventa un po' confusa.. O_o
In più non sono riuscita a trovare un buon tutorial online, erano tutti o troppo basilari, o troppo avanzati...quindi ho rubacchiato un po' di trucchi qui e là e ho fatto ciò che potevo con la poca conoscenza che ho a disposizione! :D
Credo di aver impiegato più tempo a tentare di ottenere un buono sfondo che a colorare Chobin...non sono nel tutto soddisfatta ma migliorerò..spero!
Restate collegati, ci saranno altri disegni a breve, e, chissà, forse persino qualche ricettina! ^_^

Ciaooooo!

*fonte: indovinate un po', Wikipedia

How to train my dragon

After a week of inactivity (partly due to lazyness, partly to some work-related stuff) it is time for me to take care of my blog..I don't want you guys to start thinking that this is a boring place! :P
Soooooooo, here is one of my experiments with dragons.. the first one was shown to you in this post, and.. yes, fine, I had a sort of dragon phase, but don't worry, I am out of it!
Of course this doesn't mean that I won't pester you with every single lizard-like thing I've been drawing, but I will be merciful..one at the time!
Surely many of you are wondering how to tame one of these beasts...well, this is my solution:


If you can't beat them...feed them!

This is my first work on a commission basis, almost sounds professional, right?! ;)
Just kidding, but not so much, as I was really asked for a drawing of two guys riding a dragon...I guess the commissioner's idea was somehow more epic than what I came up with, but artists need their freedom! :D
The characters (including the steak :P) are colored with ink colors, and the sky with watercolors...I really struggled a lot with the sky..I was hoping for a more homogeneous background, but this is the best I could achieve without soaking the paper in water! I also show you the b/w drawing, before I messed up with colors!





The funny thing about this drawing is that I didn't know how to draw the guy's arms, I was totally unsatisfied with anything I could think of...so at some point, just to joke I drew a fishing pole, and then...IDEA! I added the steak! :)
Hope you guys like it! 




COME ADDESTRARE UN DRAGO

Dopo una settimana di inattività (in parte per pigrizia, in parte per lavoro) è giunto il tempo di prendermi un po' cura del mio blog...non vorrei pensaste che qui ci si annoia! :P
Quiiiiiiiiiiiiiiiindi, ecco a voi uno dei miei esperimenti coi draghi..il primo ve l'ho mostrato in questo post, e, si, ho avuto una specie di fase-draghi, ma niente paura, ne sono uscita!
Questo non significa che non vi torturerò con ogni singola lucertola che ho disegnato, ma sarò misericordiosa..una per volta!
Senza dubbio molti tra voi si saranno chiesti come ammaestrare una di queste bestie spaventose...beh, io ho risolto cosi':


Questo è il mio primo lavoro su commissione...suona quasi professionale, no?! ;)
Scherzo, ma non proprio, nel senso che mi è stato davvero chiesto di disegnare due persone a cavallo di un drago...credo che l'idea del committente fosse un po' più sull'epico, ma, si sa, gli artisti hanno bisogno della loro libertà! :D
I personaggi (bistecca inclusa :P) sono colorati con dei pennarelli a inchiostro, il cielo invece con acquarelli...dipingerlo e' stata una sofferenza, speravo in uno sfondo più omogeneo, ma questo è il meglio che sono riuscita a fare prima di affogare la carta con tutta quell'acqua! Vi mostro anche la versione in bianco e nero, prima del casino coi colori!

La cosa divertente riguardo a questo disegno è che non sapevo come disegnare le braccia del ragazzo...non riuscivo a sentirmi soddisfatta di nessuno dei tentativi, e così, per gioco/insofferenza, ho disegnato la canna da pesca e..IDEA! Ho aggiunto la bistecca!
Spero vi piaccia!


Hic sunt dracones

I have always been quite fascinated by the whole fantasy world, with elves, orchs, magical, misterious creatures of the woods...and well, yes, dragons! Plus, I have always been so envious of people that make those beautiful sketchy illustrations one finds in some books, for example..so I started looking around the web for some tips and tricks to draw my own fire-breathing monster, and after some digging, here is what I came out with:

Draco dormiens...
I followed a tutorial on this website and I must say that getting the result that you see above, that IMHO is quite a good one considering that I had never drawn a dragon before, was pretty easy. I was really impressed about how splitting a drawing into basic shapes and then adding detail makes it all easier than just going directly for the final result. Well, I guess this is drawing 1.0, but again, I am in the process of learning from the very basics...
In a later post you will see how I used the tricks I learned from this tutorial to draw my own cartoon of a dragon!


HIC SUNT DRACONES

Sono sempre stata piuttosto affascinata dal mondo fantasy, con i suoi elfi, orchi, magiche e misteriose creature dei boschi..e, si, draghi! In più, ho sempre invidiato tantissimo i disegnatori in grado di realizzare quelle stupende illustrazioni che si trovano, ad esempio, in alcuni libri...e così ho iniziato a cercare qua e là nel web qualche trucco o consiglio per poter disegnare il mio mostro sputa-fuoco. Questo è quello che alla fine è venuto fuori:


Ho seguito un tutorial su questo sito, e devo dire che ottenere il risultato che vedete sopra, che a mio parere è piuttosto buono considerando che non avevo mai disegnato un drago prima d'ora, è stato abbastanza semplice. Sono rimasta davvero sorpresa da quanto suddividere un soggetto in forme di base e aggiungere i dettagli in un secondo momento renda tutto più facile. Immagino che queste siano davvero le basi del disegno, ma, ripeto, sto imparando pian piano, e partendo da zero!
In uno dei prossimi post vedrete come ho utilizzato i trucchi che ho imparato grazie a questo tutorial per disegnare un drago tutto mio!